Friday, October 22, 2021

Le nuove mostre al Castel Sismondo per una vacanza ad opera d’arte

Pubblicato da Francesco Bracco il 19 - ottobre - 2010

A Rimini, presso il Castel Sismondo, a partire da questo 23 ottobre fino al 27 marzo 2011, all’interno delle magnifiche sale quattrocentiste del palazzo, che già la corsa stagione hanno registrato ben 200 mila visitatori, con la galleria su Rembrandt, Gauguin e Picasso, si triplicheranno gli appuntamenti, con le nuove tre mostre dal titolo: “Parigi. Gli anni meravigliosi. Impressionisti contro Salon”, “Caravaggio e altri pittori del Seicento” e “Gianquinto. Opere rare 1959-2003”.

Prendendo alloggio in uno dei molti hotel di Rimini, si potrà essere spettatori di un’esposizione d’arte più unica che rara, approfittando delle molte offerte speciali e di servizi per ogni gusto ed esigenza, così da rendere un opera d’arte l’intera vacanza.

Nella prima mostra, sarà come tornare all’epoca dell’illuminismo e carpirne in profondità ogni vicissitudine ed aspetto, ritrovandosi ad ammirare i più celebri tra gli autori che videro le proprie opere prendere parte all’esclusiva mostra del Salon del Louvre di Parigi, che verranno messi in confronto con la scuola del Barbizon, e coi così detti “refusés”, i rifiutati alla mostra del Louvre.

Divisi su tre grandi aree quali “Volto, corpo e figure”, “Nature sospese” e “Lo specchio della natura”, tra cui spiccano le firme di Monet e Pissarro, Van Gogh e Degas, Guillaumin e Renoir, Cézanne e Bazille, per un totale di circa 90 opere, daranno modo di contemplare un intero capitolo di storia dell’arte francese del XIX secolo.

Nella seconda rassegna entrano in gioco le più grandi opere europee del museo Wardsworth Atheneum di Hartford, nel Connecticut , appartenenti ad un periodo che va dal Seicento sino al Novecento, includendo oltre ad opere italiane, anche pezzi francesi, spagnoli e fiamminghi.

Partendo dal celebre capolavoro del Caravaggio, “L’estasi di San Francesco” si prosegue con coloro che a lui si ispirarono, come Gentileschi e Strozzi in Italia, Zurbarán in Spagna, Ribera e Le Sueur in Francia e i fiamminghi Sweerts, Van Dyck e Hals.

Infine, nell’ultima galleria, si potrà conoscere nel dettaglio una figura tanto profonda quale quella di Alberto Gianquinto (Venezia 1929-2003), esponendo circa 20 delle sue opere più rare, appartenenti alla collezione di famiglia, che ne mettono in luce il livello di eleganza, di conoscenza del colore, dei segni e delle forme, tramite cui in modo molto personale ed affascinante indagò sulle emozioni e i sentimenti.

Appoggiandosi ad uno dei tanti hotel di Rimini, che spaziando dal B&B al 5 stelle riescono ad andare incontro alle esigenze e le aspettative di chiunque, sarà possibile vivere una vacanza all’insegna dell’arte e della cultura in tutta comodità e convenienza.

Leave a Reply

L’Hotel Ausonia ti invita per il Festival degli Aquiloni 2018

Festeggia la primavera insieme alla tua famiglia con uno degli eventi più spettacolari della Riviera Romagnola, che si tiene ogni […]

Per la vacanza in appartamento a giugno, scegli Residence Alma di Rimini

Goditi la calda estate romagnola in prima fila sulla spiaggia, approfitta della comodità per gestirti le tue vacanze senza stress, […]

L’Hotel Simon ti aspetta a giugno a Gatteo Mare

Non è troppo presto per prenotare le offerte di giugno a Gatteo Mare, pensandoci adesso puoi aggiudicarti la migliore sistemazione […]

Scegli l’Hotel Adria per settembre a Milano Marittima

Stai cercando una vacanza last minute a settembre a Milano Marittima? Un modo meraviglioso per trascorrere le ultime settimane al […]